Cabtutela.it

È atterrato all’aeroporto di Bari alle 11 il primo volo da Milano dopo quasi tre mesi di lockdown per l’emergenza sanitaria. Molti dei 92 passeggeri a bordo hanno lasciato oggi per la prima volta la Lombardia e arrivano in Puglia per rivedere familiari, amici, per vacanza e qualcuno per lavoro. Altri 72 sono atterrati un’ora prima sul volo proveniente da Roma, l’unico che in questi mesi ha continuato a volare.

Tra i passeggeri c’è anche una coppia di Monza, marito e moglie, tra i primi turisti atterrati a Bari. «Veniamo giù per il mare – dice il marito – abbiamo aspettato il primo giorno utile e adesso finalmente ci godremo un po’ di vacanza». La moglie, che fa il medico, ha lavorato in ospedale in questi mesi, suo marito in un’azienda farmaceutica. «È stato un brutto periodo – aggiunge l’uomo – tantissime morti e ci è dispiaciuto, però adesso speriamo che le cose migliorino e quindi riprenda la vita normale per tutti». Alloggeranno in una masseria della provincia di Brindisi e si fermeranno fino a lunedì. «Rivedrò i miei genitori dopo tre mesi» dice un’altra ragazza appena atterrata, spiegando di essere «rimasta bloccata a Milano per tutto il periodo del lockdown». «Lì la situazione adesso è tranquilla, la Lombardia sta riprendendo – sottolinea – mi sembra che ci sia molta più paura qui in Puglia. Milano sta prendendo coscienza della sua città della sua realtà e si sta dando da fare, ha poche fobie, è pronta». Tutti sanno che, come da ordinanza regionale emanata ieri sera, dovranno auto-segnalare il proprio arrivo e qualcuno ci ha già provato trovando qualche difficoltà tecnica. «Il link non funzionava», dice uno dei turisti arrivati. Pochissimi quelli che hanno scaricato la App Immuni, ma tutti promettono che lo faranno «al più presto».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui