Cabtutela.it

Al via dalla prossima settimana la realizzazione delle piste ciclabili “light” nel capoluogo pugliese. Il progetto Bari Open Space sostenuto in prima persona dal sindaco Antonio Decaro consente la creazione di percorsi per bici e monopattini senza l’obbligo di installare cordoli da 50 cm di gomma o calcestruzzo, e relativi bandi di gara, che allungano inevitabilmente i tempi dei lavori. “Così mettiamo il divieto di fermata il giorno prima e in 48 possiamo creare delle ciclabili light”, aveva commentato Decaro.

Da corso Vittorio Emanuele al lungomare Nazario Sauro fino alla costa sotto il faro di San Cataldo (foto rendering in basso), le ciclabili light mirano alla rete di percorsi pedonali e “tattici”, attraverso la sola segnaletica orizzontale e verticale – con costi e tempi di realizzazione ridotti – per un totale di 57 km aggiuntivi, triplicando la lunghezza dei percorsi ciclabili esistenti.

I mezzi in sosta diventeranno uno schermo protettivo tra l’area per il transito delle automobili e il percorso dedicato alle due ruote, prospiciente al marciapiede: “Non ci sarà alcun taglio ai parcheggi”, confermano dal Comune.

Attraverso 30 distinti interventi si procederà ad aumentare la dotazione di nuovi spazi pubblici e l’attrezzamento di quelli esistenti in ogni quartiere, in particolare nei contesti carenti di piazze e di verde. Rispetto al sistema del trasporto pubblico locale, saranno ampliate le Zone a Sosta Regolamentata (ZSR) per limitare gli spostamenti con i mezzi individuali, sarà attivato lo sharing di micromobilità elettrica, sarà ridefinito il piano delle Zone 30, 20, 10 km/h per moderare il traffico e disincentivare l’utilizzo di mezzi privati.

Il piano del Comune cerca di soddisfare quindi la richiesta di mobilità senza i mezzi privati. In particolare per i piccoli spostamenti urbani (il 65% del totale). La ricetta prevede un mix tra incentivi statali dedicati all’acquisto di bici e monopattini elettrici (in linea con il bando Pin Bike) insieme alla progettazione di nuove piste, con meno vincoli e inquinamento.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui