Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Entro dieci giorni sarà pubblicato il bando per l’affidamento di sei locali sul waterfront di San Girolamo, realizzati sulla piazza sul mare e mai assegnati. A causa dell’emergenza coronavirus si sono accumulati ritardi che non hanno permesso la pubblicazione del bando per l’estate, ma il Comune punta a salvare almeno in parte la stagione, nella speranza che ci siano attività commerciali e sportive interessate.

I sei locali sono destinati ad accogliere attività di ristorazione per il tempo libero dei baresi e attività sportive legate al mare, tra cui quelle promosse dal CUS Bari. Gli avvisi sono quasi pronti e consentiranno di destinare al food e allo sport gli spazi disponibili. “Stiamo lavorando con l’obiettivo di animare questo importante spazio pubblico per offrire alla comunità dei residenti e a tutti coloro i quali sceglieranno di trascorrere il loro tempo libero sul lungomare a nord della città un luogo bello e attrezzato per le diverse esigenze”, aveva detto l’assessore allo Sviluppo economico, Carla Palone nel corso di un ultimo sopralluogo prima del coronavirus.

In assenza di un bando, i locali in questi mesi sono rimasti chiusi e preda dei vandali: sulle vetrate c’è chi ha lanciato persino uova marce. Così come sono stati danneggiati i lampioncini sul soffitto. Con l’apertura di questi spazi la speranza è che anche la zona della piazza sul mare possa cominciare ad animarsi con attività commerciali e non.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui