Cabtutela.it

“Occorre fare qualcosa per salvare il nuovo mercato coperto di San Pasquale in via Amendola”. A scriverlo è un residente del quartiere popolare di Bari, preoccupato per l’andamento della zona commerciale inaugurata il 5 novembre 2019 e già al centro di numerose polemiche. Nelle ultime settimane sono arrivate le prime rinunce dei commercianti che hanno preferito lasciare i box.

“Sono stati fatti diversi errori che si potrebbero correggere – scrive il cittadino al sindaco Antonio Decaro -. Intanto c’è ancora molta gente, anche delle zone vicine, che non sa dell’esistenza del mercato, è stato creato un parcheggio sotterraneo molto comodo ma privo di ascensore o qualsiasi altro mezzo di risalita.

“Sarebbe stato utile allargare le varietà merceologiche di vendita e sarebbe stato utilissimo un bar, stiamo assistendo alla fuga degli esercenti che stanno tornando ad aprire il negozio in via Nizza. Insomma in questo quartiere non ci si riesce ad evolvere, ci sono ancora i nostalgici del caos e della puzza del mercato all’aperto”.

“I mercati sono una risorsa per la nostra città che intendiamo sostenere – aveva detto durante l’inaugurazione il sindaco Decaro -. L’avvio di una nuova attività, in una nuova struttura e con nuove modalità di lavoro, sicuramente rappresentano una sfida, sia per gli operatori sia per i cittadini che sicuramente hanno bisogno di un po’ di tempo per conoscere e familiarizzare con questa novità. Noi crediamo fortemente nel commercio di prossimità che in tutta Europa sta conoscendo una nuova stagione”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui