Cabtutela.it
acipocket.it

Due le uniche certezze: Pierluigi Lopalco assessore alla Sanità e una Giunta composta da 5 donne e 5 uomini. La squadra di Michele Emiliano inizia a prendere forma, anche se ci vorrà ancora del tempo prima che venga definita completamente e ufficializzata. Ora il tassello più complicato dopo quello alla sanità è quello del prossimo assessore all’Agricoltura, che secondo quanto trapela potrebbe essere Donato Pentassuglia (Pd).

Quasi sicura di una riconferma è Loredana Capone (Pd), assessora al Turismo uscente che, con ogni probabilità, proseguirà il suo percorso nello stesso settore. Sulle altre quattro donne non c’è grande possibilità di scelta, visto che il centrosinistra ne ha elette solamente quattro: Anita Maurodinoia (Pd, foto copertina di facebook) è tra le maggiori papabili a guidare un assessorato. Anche la tranese Debora Ciliento (Pd) ha buone chance di entrare nel prossimo governo regionale. Difficile, invece, che possa trovare spazio Lucia Parchitelli: anche lei è stata eletta nel Partito democratico e si proporrebbe un problema di troppi assessorati al Pd. Quindi, non è escluso che le ultime due donne della squadra siano “esterne”: una potrebbe essere nominata su indicazione dell’area vendoliana che per un soffio non è riuscita ad entrare in Consiglio regionale, ma che è stata importante per la vittoria di Emiliano contro Raffaele Fitto. La sinistra non è rappresentata in Consiglio, il governatore potrebbe “risarcirla” con un posto in Giunta. Per quanto riguarda, invece, i cinque uomini, oltre a Lopalco, unico certo della delega, e Pentassuglia, potrebbero essere scelti Gianni Stea (Popolari di Massimo Cassano), Raffaele Piemontese (Pd) e Alessandro Delli Noci (Con Emiliano). (Foto Facebook Maurodinoia)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui