Cabtutela.it
acipocket.it

La Procura di Bari sta collaborando all’indagine avviata su ordine dell’autorità giudiziaria francese relativa all’attentatore di Nizza.

Gli accertamenti disposti dalla magistratura barese, che non ha al momento aperto un proprio autonomo fascicolo d’inchiesta con ipotesi di reato, riguardano le verifiche sul transito del 21enne tunisino nel capoluogo pugliese il 9 ottobre scorso. L’uomo, a quanto trapelato fino ad ora, sarebbe sbarcato a Bari dalla nave Rhapsody proveniente dalle coste siciliani con centinaia di altri connazionali, e poi sarebbe stato destinatario di un ordine di rimpatrio firmato dalla Questura.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui