Cabtutela.it
acipocket.it

“In Puglia siamo alla scuola fai da te, la determinazione della Regione lascia basiti”: è quanto sostengono i sindacati FLC Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams commentando l’ordinanza emanata nella tarda serata di ieri dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

I sindacati “esprimono forti preoccupazioni per la salute dei lavoratori e degli studenti ai quali non può essere delegata la scelta di frequentare o meno la scuola”. Secondo i sindacati, “l’ordinanza fa inevitabilmente pensare ad una scuola non sicura di cui, evidentemente, soltanto la regione conosce i dati epidemiologici. Se questi dati sono davvero così allarmanti da aver portato la Regione, già nelle settimane scorse, ad emettere un provvedimento durissimo, allora è inevitabile domandarsi perché non sia la stessa Regione a decidere anche in questo caso, ma, deleghi la valutazione del rischio al singolo cittadino, innescando un sistemadi prevenzione basato sulla percezione personale e non sulle evidenze scientifiche”. I sindacati, “provocatoriamente”, chiedono che il presidente “giustifichi anche l’assenza dei lavoratori della scuola”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui