Cabtutela.it
acipocket.it
amgasbari

Ieri mattina l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso ha effettuato un sopralluogo in piazza Diaz dove sono stati avviati gli interventi per il montaggio di un’altalena accessibili anche ai bambini con disabilità motorie. Si tratta di un modello estremamente robusto con accesso allocato lateralmente che consente l’accesso ai bimbi su carrozzella attraverso una speciale apertura mobile che, se abbassata, non consente il movimento della giostra, a tutela della sicurezza dei bambini. L’intervento è stato autorizzato dalla Soprintendenza in quanto interessa un’area sottoposta a vincolo paesaggistico, benché già interessata da altri interventi simili.

L’installazione verrà effettuata su una pavimentazione in gomma antitrauma e la posizione scelta è volutamente prossima alle altre giostrine esistenti così da creare un unico ambiente ludico in cui tutti i bambini possano giocare insieme, come accade per tutte le nuove attrezzature ludiche in città.

“Con questa nuova attrezzatura ludica – commenta Giuseppe Galasso – completiamo la dotazione di piazza Diaz, un luogo di ritrovo fondamentale per i residenti di Madonnella che da sempre patiscono l’assenza di spazi verdi nel loro quartiere”. La nuova altalena accessibile, fortemente richiesta dalla famiglia di un bambino in carrozzella, ne sostituisce una precedente – installata grazie a una donazione del Rotary club – che purtroppo nel tempo è stata oggetto di ripetuti atti vandalici.

Nel frattempo a Ceglie del Campo è stata completata anche l’installazione del complesso di giochi previsto in piazza Diaz, che sarà fruibile dalla prossima settimana, una volta completata la segnaletica orizzontale con nuovi attraversamenti pedonali e rimosse le recinzioni di cantiere. La piazza riqualificata, dotata di panchine, ringhiere parapedonali, illuminazione, fontana capa di ferro, rappresenta un intervento atteso da anni dai residenti, che ha peraltro contemplato anche la demolizione di un vecchio rudere costituito dalla vecchia copertura dell’ex mercato coperto.

“In questi anni – conclude Galasso –  abbiamo lavorato intensamente per dotare di spazi destinati al gioco i giardini pubblici in tutti i quartieri della città e per implementare le dotazioni ludiche esistenti, attivando nel contempo una serie di accordi quadro che ci consentissero di intervenire prontamente per effettuare piccole manutenzioni o aggiusti, attività queste ultime spesso trascurate nel tempo e mai interessate da uno specifico appalto di manutenzione”. Nei prossimi mesi sarà realizzata anche una nuova area giochi (l’unica) sul lungomare di San Girolamo, annunciata dall’amministrazione comunale due anni fa.

Oggi in città si contano 69 aree gioco – di cui 22 nel Municipio I, 20 nel Municipio II, 12 nel Municipio III, 8 nel Municipio IV e 7 nel Municipio V – per un totale di oltre 500 attrezzature ludiche per il tempo libero dei più piccoli.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui