Cabtutela.it
acipocket.it

Il Comune di Bari sta procedendo alla rimozione dei manufatti (pedane, piscina e chioschi) installati sulla spiaggia cittadina di Torre Quetta dall’ex concessionario, nei confronti del quale nei mesi scorsi la Prefettura ha disposto una interdittiva antimafia.

La questione, conclusa in fase cautelare dinanzi al Consiglio di Stato con la conferma della misura interdittiva e la revoca della concessione, è tuttora pendente nel merito dinanzi al Tar Puglia. I giudici, nei provvedimenti cautelari, evidenziavano «il profondo tessuto di rapporti familiari e di cointeressenza economica tra la società ricorrente, la sua titolare ed esponenti di elevato spessore criminale nell’ambito della rete mafiosa operante sul territorio».

Nonostante i ripetuti inviti a rimuovere i manufatti, da parte del Comune, rientrato in possesso delle chiavi della struttura a luglio su disposizione dei giudici amministrativi, la società «Il Veliero» non ha fornito la collaborazione richiesta. Per questo ora il Comune, dal 30 novembre, sta provvedendo direttamente con una procedura «in danno». ANSA


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui