Cabtutela.it
acipocket.it

Anziché aumentare come generalmente avviene tra fine gennaio e inizio di febbraio, la curva dei contagi da influenza in Puglia cala. Il picco, quindi, potrebbe essere stato già toccato ma il numero degli ammalati registrati quest’anno è molto al di sotto della media stagionale.

E’ quanto emerge dall’ultima rilevazione effettuata da Influnet, la rete nazionale di sorveglianza composta da medici “sentinella”, nella settimana dal 25 al 31 gennaio: su 76.526 assistiti, i casi di influenza diagnosticati sono stati solo 107, pari all’1,40 per mille, nella settimana dall’11 al 17 gennaio, invece, il rapporto era stato di 2,03 casi ogni mille pazienti. Quindi, c’è stato un calo importante. E’ soprattutto tra i bambini tra i 0 e 4 anni che in Puglia si stanno registrando più contagi influenzali, l’incidenza infatti è del 4,65 ammalti ogni mille assistiti, anche in questo caso, però, si registra una discesa della cirva epidemiologica considerando che dall’11 al 17 gennaio il rapporto era stato di 5,65 ammalati ogni mille assistiti. “Nella scorsa stagione in questa stessa settimana veniva raggiunto il picco epidemico stagionale”, si legge nel report.

Maggior numero di vaccinati, restrizioni degli spostamenti, chiusura dei centri di aggregazione come cinema, teatri, ristoranti, uso di mascherine e igienizzazione di mani hanno contribuito a limitare la circolazione dei virus influenzali.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui