Cabtutela.it
acipocket.it

Un anno esatto dal blocco totale del mondo dello spettacolo. A Bari scendono in piazza i lavoratori dello spettacolo pugliese, martedì 23 febbraio in piazza Libertà, alle 15, per le conseguenze economiche del Covid. Su tutto viene richiesto lo sblocco immediato ed erogazione dei ristori rimasti in sospeso (Dl ristori 5).

“Fino ad oggi – scrivono – ogni Governo che si è succeduto ha operato per la soddisfazione degli interessi dei grandi enti, delle grandi imprese e delle fondazioni. È giunto il tempo di invertire la tendenza: lo Stato deve agire a tutela di lavoratrici e lavoratori. La sopravvivenza e la dignità di centinaia di migliaia di persone non possono dipendere dalle intemperanze del potere politico”.

“In questo anno non abbiamo mai smesso di lottare per misure di reddito e di sostegno strutturali, per una totale riforma del nostro settore, per la sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici. E non abbiamo alcuna intenzione di fermarci”, concludono.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui