Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

L’attesa giornata di Pasqua ha visto impegnati, nelle prime ore della giornata, nelle province di Bari e Bat più di 400 miliari dell’Arma dei Carabinieri per verificare il rispetto delle norme anti Covid. Sono stati impiegati anche due elicotteri.

I controlli per il contenimento alla diffusione del COVID-19, ma anche attività di contrasto alla criminalità, svolti nella vigilia Pasquale, per i quali vi è stato uno spiegamento di 160 militari, con utilizzo di 70 veicoli d’istituto, supportati nel capoluogo Barese da militari dell’Esercito Italiano, hanno portato al conseguimento dei seguenti risultati: 58 mezzi controllati; 770 persone controllate; 14 esercizi pubblici controllati. Contestate 81 violazioni al DPCM del 03.11.2020 (contrasto alla diffusione COVID-19).

Due persone denunciate in stato di libertà (una nella provincia di Bari ed una nella provincia BAT) per l’inosservanza del divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione perché in quarantena a causa della positività al COVID-19. Nove le persone segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo per uso di sostanza stupefacente. Una persona arrestata, un 34 di origine albanese e residente in Italia, per maltrattamenti in famiglia e rapina.

I controlli, oltre ad essere attivi nell’intera giornata Pasquale, saranno più incisivi soprattutto nella mattinata della Pasquetta al fine di prevenire l’esodo per eventuali gite fuori porta.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui