Cabtutela.it
acipocket.it

L’immagine è desolante e, purtroppo, già vista: il nuovo lungomare di San Girolamo, a Bari, cosparso di rifiuti, bottiglie, lattine e residui alimentari. Le fotografie sono state scattate, ieri, da un residente della zona, che ha postato gli scatti sul gruppo Facebook di quartiere “Vivere – La voce di San Girolamo – Fesca – Marconi”, esprimendo il suo totale disappunto nei confronti di un atteggiamento di inciviltà che, sempre troppo spesso, ha a che fare con il nuovo waterfront del quartiere.

“Sono nauseato – scrive, infatti l’utente – non so se servirebbe a migliorare la situazione, ma si può chiedere all’Amiu di installare dei contenitori in modo da non dare la scusa di non sapere dove mettere i rifiuti?”.

Un invito rivolto all’amministrazione comunale ma che mal cela un senso di impotenza verso un fenomeno che, a suo dire, non sarebbe veramente debellato nemmeno con l’installazione di nuovi bidoni. La situazione di sporcizia del lungomare è stata immortalata di domenica mattina e lascia intendere, infatti, che sia una conseguenza dell’attività di gente che, la sera prima, nonostante le restrizioni alla mobilità e agli assembramenti, ha tranquillamente consumato cibo e bevande, abbandonando poi i rifiuti sul posto.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui