Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Nell’ambito dei mirati servizi predisposti dal Questore di Bari Giuseppe Bisogno, per il contrasto al commercio illegale di stupefacenti nell’area Metropolitana di Bari, nei giorni scorsi i poliziotti con l’ausilio di unità cinofile antidroga ed antiesplosivo, hanno rinvenuto e sequestrato, in un terreno incolto in agro di Sannicandro di Bari, oltre 6.5 chilogrammi di cocaina, circa 4 chilogrammi di hashish confezionata in panetti, alcune dosi di marijuana e materiale utile al confezionamento di sostanze stupefacenti. Rinvenute e sequestrate anche numerose munizioni calibro 7,62×39.

Gli agenti, dopo aver registrato un insolito andirivieni di veicoli nei pressi di un fondo agricolo in evidente stato di abbandono, nell’immediata periferia di Sannicandro di Bari, hanno messo in atto un mirato servizio di controllo dell’area interessata; i cani antidroga e antiesplosivi, “Faro” e “Sally”, si sono soffermati in un punto preciso del muretto a secco perimetrale, segnalando la presenza di materiale illecito.

Il successivo controllo nel punto indicato ha consentito di rinvenire, in un contenitore in plastica artatamente incassato in un muretto a secco, l’ingente quantitativo di sostanze stupefacenti, una macchina sigillante per sottovuoti, numerose bustine da utilizzare per confezionare la droga, una bilancia di precisione ed altro materiale utile al confezionamento di dosi di sostanze stupefacenti. Rinvenute e sequestrate anche trenta cartucce inesplose, calibro 7,62×39.

Il sequestro è stato è stato operato a carico di ignoti. Sono in corso approfonditi accertamenti per comprendere se il materiale sequestrato è riconducibile ad uno dei clan operanti nel capoluogo pugliese.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui