Cabtutela.it
acipocket.it

I contagi Covid scendono in quasi tutte le province italiane ma quelle pugliesi continuano ad occupare le prime posizioni nel rilevamento Gimbe sull’incidenza (casi Covid ogni 100mila abitanti dati Istat). In Italia la provincia di Taranto è quella con più positivi in rapporto alla popolazione (e passa in 24 ore da 318 a 326 per il parametro dell’incidenza).

Anche la città metropolitana di Bari dopo aver fatto cali consecutivi, torna a salire ed occupa la seconda posizione. Mai così in alto finora rispetto alle altre province italiane con incidenza a 304, ieri era a 283. Il picco assoluto della terza ondata però è ben lontano, registrato lo scorso 24 marzo (410)

A livello regionale, alla vigilia della scelta tra la zona rossa o il passaggio in quella arancione (che consentirebbe la riapertura di tante attività considerate non essenziali) il dato dell’incidenza supera i 250. Il limite imposto dal governo Draghi per il rosso. Nelle ultime ore però l’assessore alla Sanità della Puglia, Pierluigi Lopalco ha commentato fiducioso per la possibilità di ritornare in zona arancione dopo un mese di chiusure: “Aspettiamo di vedere l’incidenza, ma l’andamento è quello. L’Rt è sceso nelle ultime tre settimane e già venerdì scorso eravamo di poco sopra quota 1”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui