Cabtutela.it
acipocket.it

“Purtroppo, i vaccini arrivano ai medici di medicina generale con il contagocce. E nelle Asl anche le scorte per le seconde dosi sono quasi esaurite. Se continua così, la campagna di vaccinazione ad opera della medicina generale si dovrà fermare” – denuncia Filippo Anelli, Presidente dell’Ordine dei medici di Bari e della Federazione nazionale degli Omceo.

“In questi giorni i medici negli hub e negli ambulatori hanno mostrato uno spirito di abnegazione ammirevole per arginare attraverso l’accelerazione della campagna vaccinale il diffondersi del contagio e di conseguenza il tasso di mortalità e per rimediare alla situazione critica della nostra Regione.” – continua Anelli – “Purtroppo, se non ci sono i vaccini, nonostante il sacrificio e l’impegno di tanti colleghi, si può fare poco. A nome dell’Ordine esprimo sostegno e solidarietà a tutti i colleghi che si trovano in prima linea e che spesso sono il frontend su cui si scarica la rabbia di chi non ha potuto ancora accedere al vaccino e magari si trova in una condizione di fragilità. Ai cittadini chiedo comprensione e collaborazione, perché medici e pazienti stanno dalla stessa parte nella lotta alla pandemia. Quei medici che vi trovate di fronte sono gli stessi che fino a qualche settimana fa chiamavate eroi e che oggi sono coloro che sono pronti a farvi i vaccini purché disponibili”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui