Cabtutela.it
acipocket.it

Questa mattina si è riunita la commissione del Comune di Bari incaricata di valutare le proposte, pervenute entro lo scorso 16 aprile, per la concessione con finalità “turistico ricreativa” dei due locali posti alle due estremità della Piastra sul mare presente sul nuovo lungomare di San Girolamo.

Sono state esaminate le sei istanze relative al locale posto sul lato destro, la cui concessione è stata aggiudicata al concorrente CULTOUR srl, che ha presentato un’offerta con rialzo percentuale del 720% rispetto al valore stimato della concessione, per la durata di 12 anni.  Si tratta del secondo locale affidato, alla stessa azienda che si è aggiudicata l’affidamento del primo locale, che aveva presentato un’offerta con rialzo percentuale del 960% rispetto al valore stimato della concessione.

“Stiamo procedendo il più velocemente possibile per far sì che quando la situazione finalmente lo permetterà gli imprenditori che hanno scelto con coraggio di investire su questo tratto di costa possano farlo con tutte le autorizzazioni del caso – ha commentato l’assessore allo Sviluppo economico Carla Palone – Lunedì sarà validata la seconda aggiudicazione e speriamo di poter subito partire anche con le gare per la concessione dei due chioschi sul mare che saranno realizzati. Finalmente pian piano prende forma il progetto di un nuovo lungomare non solo da attraversare ma da vivere in tutti i sensi, di giorno e di sera” – ha concluso.

“In entrambe le strutture sarà realizzata un’attività di bar/ristorante caratterizzata da innovazioni tecnologiche e brandizzazioni. In una verrà valorizzata la tipicità della nostra enogastronomia di eccellenza. Nell’altra, sarà sviluppata un’offerta più orientata al cult beverage ed all’healthy food. L’informalità e la “convenienza” saranno i punti di forza della nostra offerta che si rivolgerà necessariamente anche ai fruitori della spiaggia. In ogni caso, intendiamo contribuire alla piena valorizzazione del waterfront, alla possibilità di farlo vivere 365 giorni l’anno anche attraverso eventi culturali e musicali nonchè favorendo iniziative sociali che puntino soprattutto all’inclusione degli abitanti del quartiere”, dice Silvio Dodaro,
presidente del cda di Cultour srl.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui