Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Si chiama “Volontari, una risorsa in relazione” ed è il nuovo percorso formativo per volontari Unicef 2021, coordinato dal Comitato provinciale di Bari, con il patrocinio del Garante regionale per i diritti all’Infanzia e dell’adolescenza, della regione Puglia e dal comitato regionale Unicef e che si svolgerà in modalità fad (online) a martedì 27 aprile a gioved’ 27 maggio.

“Come accade ogni due anni – spiega il presidente del Comitato provinciale di Bari, Michele Corriero – viene proposto questo percorso di aggiornamento che serve sia per aggiornamento dei volontari interni che già si adoperano per aiutare gli altri, che per reclutamento di nuove persone che si vogliono avvicinare al nostro lavoro, dando il proprio contributo”.

L’azione dell’Unicef, ovvero il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia sopravvivenza, alla protezione e allo sviluppo delle potenzialità di ogni bambino e bambina, con speciale cura per quelli più fragili e vulnerabili, si ispira ai valori della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, della Carta delle Nazioni Unite e dei principali trattati sui diritti umani. Durante questo percorso, suddiviso in 6 incontri, si farà il punto sulle attività svolte sia a livello internazionale che nazionale, entrando nello specifico sia dell’advocacy che della raccolta fondi, esplorando i singoli ambiti di progettazione.

Il corso è gratuito e si svolgerà da remoto su piattaforma Meet: ci si potrà iscrivere inviando una mail all’indirizzo comitato.bari@unicef.it indicando nome e cognome. Ad ogni partecipante sarà inviato il link di collegamento e a tutti i partecipanti che avranno frequentato il corso per almeno l’80% delle ore totali di formazione, sarà consegnato, sempre tramite link, un attestato di partecipazione.

“Il massimo era previsto per 50 partecipanti, ma visto il notevole numero di richieste che arriva da un target vario di persone tra cui molti studenti universitari, faremo una deroga, approfittando della disponibilità del web – spiega ancora Corriero – Gli incontri saranno esperenziali. Ho voluto dare più spazio alle risorse interne e meno agli esperti esterni, per dare valore alla testimonianza dei volontari, referenti di alcune aree, che già si impegnano per realizzare le attività dell’Unicef ”.

Oltre ai collaboratori Unicef del Comitato provinciale di Bari, in questo percorso che avrà come tutor d’aula la volontaria Sonia Agostini Croce, si alterneranno in qualità di relatori anche altre figure chiave che si adoperano per il bene comune, supportando le iniziative solidali lanciate dall’Unicef.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui