Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Prende il nome di Ri.A.PRO-Lab il laboratorio strategico regionale di ricerca e qualificazione dei materiali per dispositivi di protezione individuale nato dalla collaborazione tra le quattro università pubbliche pugliesi: Politecnico di Bari (capofila del progetto), Università di Bari, Università di Foggia e Università del Salento. Un progetto nato nei mesi più duri della pandemia da Covid19, in cui il Politecnico era sceso in prima linea sul campo mettendo a disposizione le migliori conoscenze scientifiche, l’organizzazione, le relazioni per la sperimentazione a favore delle aziende pugliesi e il sostegno all’attuazione di processi di riconversione per la produzione di dispositivi di protezione e di nuove tecnologie per l’uso di dispositivi medicali.

Successivamente, la collaborazione con le altre università pubbliche pugliesi, da cui è scaturita una proposta corale per la realizzazione del Laboratorio, per la quale la Regione Puglia ha ora stanziato un contributo finanziario di 350mila euro. Un fondo che è così ripartito tra i quattro atenei: Poliba 187.800 euro; Università del Salento 61mila euro; Uniba 52.400 euro e Università di Foggia 48.800 euro. Le risorse consentiranno l’acquisto di macchinari da laboratorio adeguati alle finalità e permetteranno lo studio di nuove tecnologie per l’autonomia del territorio regionale in caso di eventi inattesi e gravi.

La proposta di costituzione di tale laboratorio multidisciplinare interuniversitario rappresenta, tenuto conto dell’esperienza maturata dal Politecnico di Bari, un’iniziativa rilevante per lo sviluppo economico del territorio regionale, in quanto in tutto il sud Italia risulta esserci una forte domanda, non sufficientemente soddisfatta, di laboratori qualificati per la valutazione e la certificazione di prodotti e materiali, in relazione ad un quadro normativo aggiornato. Ciò, determina un rallentamento nei progetti di riconversione industriale delle imprese pugliesi, a scapito della competitività e spesso della stessa sopravvivenza.

Per dare attuazione al Laboratorio interuniversitario della Puglia, Ri.A.PRO, martedì, 25 maggio, alle ore 11,00, presso la sala delle videoconferenze del Politecnico, sarà sottoscritto, alla presenza del notaio, l’atto di costituzione dell’ATS (Associazione Temporanea di Scopo) tra le quattro Università pugliesi. L’evento assume particolare rilevanza per i suoi fini e per la collaborazione corale delle università pugliesi che, coordinate e sostenute dalla Regione Puglia, proseguiranno le attività di sostegno alle imprese, la ricerca sui nuovi materiali, lo studio di nuove soluzioni tecnologiche.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui