Cabtutela.it
acipocket.it

Le organizzazioni sindacali del settore (Fp Cgil, Fil Cisl, Uiltratrasporti e Fiadel) hanno proclamato per oggi, 30 giugno 2021 lo sciopero generale del settore di igiene ambientale.

Come previsto dalla legge 146 del 1990, nonché dall’Accordo nazionale del 1° marzo 2001 tra associazioni datoriali e organizzazioni sindacali del settore, anche a Bari sono stati garantiti i servizi ritenuti indispensabili ossia: la raccolta dei rifiuti presso le utenze comunitarie (scuole, enti assistenziali, ospedali, case di cura, hub vaccinali, comunità terapeutiche, ospizi, centri di accoglienza, orfanotrofi, stazioni ferroviarie, marittime ed aeroportuali, caserme, carceri) nonché la pulizia dei mercati e delle aree di grande interesse turistico museale (limitatamente al 20% del centro storico).

Disagi in tutta la città, con bidoni stracolmi, soprattutto nei quartieri dove è attivo il porta a porta. I cassonetti sono rimasti sui marciapiedi, pieni di rifiuti, con decine di buste di immondizia in strada.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui