Cabtutela.it
acipocket.it

Il comando provinciale di Bari ha devoluto alla farmacia dell’ospedale “Di Venere” di Bari 241,5 litri di alcol etilico per la produzione in house di igienizzanti che saranno messi a disposizione di laboratori clinici e strutture ospedaliere della città di Bari e Provincia.
Si tratta di alcol etilico proveniente dal sequestro di una fabbrica clandestina per la produzione di alcol, eseguito alla fine del 2019 dai finanzieri di Altamura, al termine di un’attività di servizio a contrasto del traffico illecito di prodotti alcolici immessi in consumo in frode dell’Iva e delle accise.

Questo importante risultato è stato conseguito anche grazie alla preziosa collaborazione della Procura di Bari, diretta dal procuratore Roberto Rossi e dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Bari, che hanno concesso, per quanto di specifica competenza, le autorizzazioni necessarie alla devoluzione dell’alcol ed al suo utilizzo in condizioni di totale sicurezza.

Il prodotto, infatti, verrà utilizzato dalla direzione farmaceutica dell’ospedale “Di Venere” per la produzione di igienizzanti da distribuire agli operatori sanitari che da oltre un anno stanno operando in prima linea nelle strutture sanitarie della provincia di Bari. L’iniziativa in parola rappresenta una concreta dimostrazione della costante e fattiva collaborazione del Corpo con gli altri attori istituzionali sempre animata da un imprescindibile spirito di solidarietà.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui