Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

In Puglia torna l’anticiclone africano. A partire dalla mattinata di oggi le temperature hanno infatti nuovamente toccato i 40 gradi al Sud, sfiorandoli nelle zone centrali del paese. Nessun allarme sulle alte temperature riguarda invece le zone del Nord dove, soprattutto in alcune regioni, sono addirittura previsti forti temporali.

Nella giornata di oggi, in particolare, il caldo da bollino arancione ha riguardato le città di Bologna, Bolzano, Campobasso, Firenze, Frosinone, Latina, Palermo, Perugia e Rieti. Anche nel capoluogo pugliese il caldo ha fatto sentire la sua forte presenza. Allerta gialla per il maltempo invece in Piemonte. Il picco, nel capoluogo pugliese, secondo quanto annuncia l’ufficio meteo del trentasettesimo stormo dell’aeronautica militare di Gioia del Colle, sarà raggiunto domani 8 luglio, attorno alle 14, quando si raggiungeranno i 36 o 37 gradi di massima.

“La quota è associata a un calo della forza del vento, che sarà in direzione variabile, con prevalenza dai quadranti occidentali” – hanno spiegato. Nei giorni successivi è prevista una leggera discesa delle temperature: da venerdì, fino a domenica, le temperature si stabilizzeranno infatti attorno ai 33-34 gradi.  Sul resto della Puglia, invece, saranno due i giorni critici: sia giovedì che venerdì. Nel foggiano, per esempio, le temperature saranno più alte rispetto al Barese e toccheranno i 40 gradi. Il capoluogo dauno, dunque, sarà quello più caldo. Lecce raggiungerà i 38 gradi (per poi scendere nei giorni successivi fino a 35), a Taranto invece si segneranno i 37 gradi (e poi 35-36 dal 10 luglio). Brindisi, che risente delle correnti fredde marine, sarà la città meno afosa con 35 gradi di massima e 32 o 33 nei giorni seguenti. Al momento, non sono previsti temporali, e le temperature dovrebbero rimanere medio-alte anche tra lunedì e martedì.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui