Cabtutela.it
acipocket.it

Nella sala giunta di Palazzo di Città, è stata presentata la sesta edizione del Premio Nikolaos dello Sport città di Bari.

Il premio quest’anno si presenterà con una veste totalmente rinnovata coinvolgendo la cittadinanza nella scelta degli atleti del passato, del presente e del futuro da premiare. Si tratta di sportivi nati nell’area metropolitana di Bari o che sono stati tesserati con società sportive baresi e che nel corso della loro carriera agonistica hanno dato lustro alla provincia barese.

Un’apposita giuria scelta tra gli esponenti del mondo dello sport selezionerà i papabili al titolo che potranno essere votati da chiunque ne abbia voglia attraverso una pagina appositamente dedicata sul sito “Sportale.it”.

All’incontro è intervenuto anche il sindaco Antonio Decaro, che ha ricevuto dagli organizzatori una targa con la riproduzione del nuovo logo della manifestazione.

“Ringrazio la fondazione Nikolaos e gli altri partner – ha evidenziato Antonio Decaro – perché, ogni anno, offrono il loro contributo per far sì che venga riconosciuto il talento delle donne e degli uomini di sport in grado di renderci orgogliosi per i risultati ottenuti nelle loro discipline. Lo sport è un valore capace di unire, in maniera del tutto trasversale, persone lontane migliaia di chilometri le une dalle altre. Lo dimostrano l’entusiasmo e il calore di questi giorni per le medaglie vinte alle Olimpiadi di Tokyo dai nostri due atleti pugliesi, Vito Dell’Aquila e Luigi Samele. Sono sicuro che il nuovo regolamento faciliterà un’ampia partecipazione dei cittadini al premio”.

“Sono ormai numerosi anni che la commissione Cultura del Comune di Bari, in collaborazione con la Fondazione Nikolaos, ha istituito questo premio nato con l’intento di ricordare e commemorare uomini, donne e associazioni sportive del passato e del presente che, nell’area metropolitana di Bari, si sono contraddistinti in ambito sportivo, ma anche e soprattutto le giovani promesse che continueranno a rappresentare degnamente la provincia di Bari in ambito nazionale ed internazionale – ha dichiarato Giuseppe Cascella -. Quest’ultima edizione, nata nel periodo post pandemia, vuole far riflettere sull’importanza dello sport inteso come strumento di socializzazione e di benessere, ed è proprio per tale motivo che vogliamo condividerla con l’intera cittadinanza che sarà anche chiamata in causa nella scelta dei premiati”.

“Sono molto grato all’amministrazione comunale, in particolare nella figura del presidente Giuseppe Cascella – ha affermato Vito Giordano – per aver sposato questa nostra iniziativa sin dalla prima edizione e per aver creduto nella potenzialità di un premio che riesce a dare visibilità agli uomini e alle donne di sport. Quest’anno abbiamo voluto volgere lo sguardo verso il terzo settore e tra i nostri candidati vi saranno anche campioni paralimpici che rappresentano egregiamente il mondo dello sport. Ci siamo avvalsi della collaborazione di Sportale per trasmettere l’idea di uno sport a 360 gradi”.

“Sportale è molto onorato di essere parte del comitato organizzatore dell’evento a riprova della buona collaborazione nata con il Comune di Bari – ha aggiunto Beppe Merola -. Ci occuperemo della progettazione e del coordinamento dell’evento in sinergia con la fondazione Nikolaos e la commissione Cultura del Comune di Bari. Questa sesta edizione del premio riserverà numerose sorprese”.

“La votazione sarà aperta dal 1 agosto al 15 settembre 2021 – ha concluso Valerio Lonoce – e si svolgerà interamente online attraverso la compilazione di un modulo che sarà predisposto sulla piattaforma Sportale.it. Sarà possibile esprimere un solo voto utilizzando obbligatoriamente un indirizzo di posta elettronica valido. Successivamente la giuria procederà a decretare i vincitori del premio rispettivamente per il passato, il presente e il futuro. Tra i rappresentanti sportivi da votare, ciascuno sulla base di appositi criteri, oltre agli atleti ci saranno anche dirigenti e figure che hanno ricoperto incarichi nel mondo dello sport a livello regionale e nazionale”.

Sono intervenuti il presidente della commissione consiliare Cultura e Sport Giuseppe Cascella, il presidente della fondazione Nikolaos Vito Giordano, il presidente dell’associazione Tedoforo Vito Antonacci e il fondatore e il project manager di Sportale, Beppe Merola e Valerio Lonoce.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui