Cabtutela.it
acipocket.it

La Notte della Taranta ci sarà, ma l’accesso al pubblico sarà consentito solo a coloro che saranno muniti di Green Pass o certificazione di tampone negativo. Sono le norme a cui si dovranno attenere pubblico, artisti e operatori, per poter prendere parte ad uno degli eventi più attesi in Puglia.

In particolare, l’accesso del pubblico alle serate del Festival itinerante, avverrà, specificano gli organizzatori “nel rispetto assoluto delle norme antiCovid”. Oltre al Green pass e alla certificazione di tampone negativo (effettuato massimo nelle 48 ore precedenti), in tutte le piazze saranno allestiti posti a sedere distanziati di almeno un metro. A questi si potrà accedere sino al loro esaurimento, pertanto sarà necessario prenotare in tempo il proprio posto.

Il Festival torna nelle piazze pugliesi dal 4 al 26 agosto, con un tour itinerante che ospiterà 35 concerti, la festa per il trentennale dei Sud Sound System e un concertone che farà da tappa finale.  Si parte il 4 agosto da Corigliano d’Otranto con l’omaggio dell’Orchestra Popolare a Daniele Durante, e poi Nardò, Alberobello, Alessano,  Sogliano Cavour, Cursi, Taranto, Calimera, Carpignano Salentino, Lecce,  Nociglia, Racale, Ugento, Cutrofiano, Zollino, Castrignano de’ Greci, Galatina, Martignano, Soleto, Sternatia, e il 26 agosto si chiuderà a Martano.

Protagoniste delle serate itineranti le periferie di due grandi città scelte per portare la musica “nella bellezza dei desideri di migliaia di persone che ci abitano”. Protagonista indiscussa sarà l’Orchestra Popolare Notte Della Taranta, a Lecce il 13 agosto nel cuore della zona 167, in via Novara,  e il 10 agosto nell’area mercatale della borgata di Talsano a Taranto.  La direzione artistica del Concertone, dopo la scomparsa di Daniele Durante, ricordiamo, è stata affidata proprio all’Orchestra Popolare.

“Torniamo ad incontrare il pubblico, nonostante i tempi non siano del tutto favorevoli, per sostenere il comparto della musica popolare duramente colpito dal Covid e fare il pieno di energia positiva, fonte primaria della creatività popolare” – ha commentato Luigi Chiriatti, direttore artistico del Festival. Il Festival si conferma il grande palcoscenico diffuso per la promozione della cultura popolare italiana e strumento di crescita per i giovani talenti.

Madame, la nuova Voce libera della musica italiana simbolo della Generazione Z e Enrico Melozzi, il direttore d’orchestra che ha sbancato Sanremo con i Måneskin,  sono i maestri concertatori della Notte della Taranta 2021. Madame e Melozzi, in particolare, dirigeranno lo spettacolo in programma il 28 agosto a Melpignano in Puglia  che sarà trasmesso per la prima volta da RAI 1,  il 4 settembre alle 22:30. Una nuova sfida di ricerca musicale per la Fondazione Notte della Taranta che per la 24esima edizione del concertone punta alla commistione tra linguaggio popolare e urban rock portando i brani della tradizione alla ricerca di inclusione e fluidità. Tema del Concertone 2021 è:  il valore della libertà.

“Madame è simbolo di una generazione fluida, in grado di sintetizzare in maniera personale temi ed influenze più disparate, riflettendosi in un specchio volutamente rotto nel quale scoprire ogni volta una nuova immagine di sé – hanno spiegato i membri Fondazione Notte della Taranta – “Il dialogo con lei porterà l’Orchestra Popolare a confrontarsi con la bellezza della sua musica e del suo linguaggio in equilibrio tra poesia e realtà. Melozzi è uno dei direttori d’orchestra più qualificati in Italia. Nella sua attività ha favorito il palcoscenico aperto, i progetti condivisi con compagnie, artisti, operatori, spazi indipendenti per sperimentare una progettazione partecipata nei luoghi di formazione e autoformazione, come il Teatro Valle, in cui l’accesso ai saperi e la qualità sono garantiti a tutti” – hanno concluso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui