Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Il caldo non abbandona la Puglia. Nei prossimi giorni infatti, stando a quanto emerso dal bollettino delle criticità emanato dalla Protezione Civile, si andrà, a seconda delle zone, da temperature “ordinarie” a “moderate”, sino ad arrivare a “elevate”.

Una situazione climatica che non risparmierà nessuna zona, tra queste, già a partire dalle prossime 24 ore, il Gargano, ma anche la Puglia Centrale Adriatica e il Salento. Quella attuale, secondo quanto dichiarato dagli esperti, sarà la settimana “più calda dell’estate 2021”. A testimonianza di ciò i termometri che ormai da domenica, con un vento “bollente”, superano spesso e volentieri la soglia dei 40 gradi.

Si tratta di un clima da bollino rosso, pertanto “rovente” e con percentuali di umidità superiori all’80% che rendono maggiormente faticosa la sosta in zone urbane, in particolare quelle circondate da asfalto, soprattutto per bambini, anziani e animali. Già nelle scorse giornate i Pronto Soccorso erano in sovraccarico a causa delle continue chiamate d’emergenza effettuate al 118, proprio per via del caldo. Problematica che non si esclude, potrebbe ripetersi anche nei prossimi giorni.

Anche il capoluogo pugliese non sarà risparmiato dall’ondata di calore. A partire da oggi, sino al 13 agosto è previsto infatti il “Livello 3”, ovvero condizioni di elevato rischio e allerta. Il picco riguarderà in particolare la giornata di venerdì con temperature che sfioreranno nuovamente i 40 gradi.

Proprio a Bari, nel tentativo di offrire supporto agli anziani, il Comune si è attivato con distribuzione straordinaria di acqua e frutta fresca in favore, sia degli anziani che partecipano alle attività in programma, sia a quelli che saranno di passaggio presso le sedi di via Dante (solo acqua) e corso Italia (acqua e frutta).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui