aqp.it
lapugliativaccina.regione.puglia.it

Si avvicina il periodo delle feste natalizie e con esse anche la tradizione di portare in tavola “il mare”, immancabile nelle case dei pugliesi (e dei baresi soprattutto). Ricche di vitamina B e minerali, oggi in tavola portiamo le cozze. Si tratta, di fatto, di un alimento poco calorico e ricco di proprietà nutrizionali capaci di apportare preziosi benefici all’organismo, tra questi anche il magnesio, ma non solo. Una delle ragioni per cui è importante portarle in tavola sono indubbiamente le proprietà antiossidanti delle cozze, capaci di rallentare l’invecchiamento cellulare.

Inoltre, le cozze, sono una fonte preziosissima di proteine nobili. Queste sono particolarmente utili nel mantenimento della massa muscolare. Come se non bastasse, le cozze sono anche ricche di vitamine, tra queste, come già detto quelle del gruppo B (preziose per l’azione antiossidante), ma anche quelle del gruppo C, che favoriscono il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Infine, ma non perché meno importante, le cozze, oltre a essere alleate del cuore, sono ricche di ferro e sali minerali, tra questi sodio, potassio, ma anche zinco e fosforo, tutti utili per mantenere in salute il cervello e per contribuire, inoltre, a ridurre il senso di stanchezza. Ecco due ricette semplici e veloci per portarle in tavola.

COZZE CON PARMIGIANO E SPEZIE

Pulite accuratamente circa 1 chilo di cozze, poi cuocetele con acqua in una pentola a fiamma lenta, lasciate il coperchio e fate cuocere per almeno una decina di minuti. Le cozze devono essere aperte. Intanto, in una ciotola a parte, versate dell’olio d’oliva extravergine e aggiungete del parmigiano grattugiato, basteranno circa 20 grammi. Aggiungete poi anche del prezzemolo, aglio, pepe, paprika, curry e senape in polvere. A parte sgocciolate con cura le cozze eliminando quelle che sono rimaste chiuse. Con un cucchiaio, una volta aperte le valve, eliminate quelle superiori (non attaccate ai molluschi, lasciandole nelle valve inferiori), aggiungete il composto con le spezie e poi, infine anche il prezzemolo in ogni cozza. Adagiate poi le cozze su una teglia, aggiungendo un poco di pangrattato e dell’olio extra vergine di oliva. Infornate in modalità grill per circa 5 minuti. Questa pietanza può anche essere consumata con degli spaghetti.

 COZZE FRITTE

Fate riscaldare in una pentola abbastanza grande dell’olio extravergine di oliva assieme a uno spicchio di aglio. Non appena quest’ultimo si sarà rosolato aggiungete circa un chilo di cozze, del vino bianco, basterà un bicchiere. Fate cuocere a fuoco lento. Non appena le cozze saranno dischiuse, scolatele conservando il liquido di cottura. Procedete poi nell’eliminazione del mollusco dal guscio, anche in questo caso tenetelo da parte. Versate in una ciotola della farina, in un’altra del pangrattato con prezzemolo tritato, scorza di limone grattugiata e pepe nero macinato. In un altor contenitore versate 3 uova. Realizzate con queste tre ciotole l’impanatura delle cozze e, infine, friggete le cozze impanate fino a quando non si saranno dorate, con dell’olio extra vergine di oliva.

Foto Pixhere


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui