lapugliativaccina.regione.puglia.it
dona-il-sangue-regione-puglia-it
acquapertutti-aqp

“Sono partito questa mattina da Barletta, sono arrivato qui a Roma sotto il palazzo dell’Eni per contestare il caro bollette”. È quanto dichiarato da Francesco Petruzzelli, imprenditore e presidente Confesercenti Bat.

Obiettivo, essere la voce di tutti, in un momento in cui imprese, commercianti e famiglie sono sul lastrico per via degli aumenti in bolletta. “Sono qui a lottare per tutti – ha dichiarato – io non pago le bollette, ma mantengo i dipendenti”. Francesco, in particolare, è titolare di tre attività nel settore ristorazione nel centro storico di Barletta. Dopo aver ricevuto l’ultima bolletta da 14.300 euro, ha deciso di portare avanti l’iniziativa dal titolo “Non pago le bollette, ma mantengo i miei dipendenti” che, in particolare, sono 56.

“L’iniziativa – ha spiegato – ha accolto migliaia di adesioni. Mi arrivano messaggi da tutto il territorio nazionale, la gente è disperata e la situazione è allarmante” – ha concluso ricordando che lo scorso 5 settembre ha consegnato un documento al prefetto di Barletta, destinato al governo, in cui ha richiesto, tra le altre cose, il blocco delle bollette, tassazione degli extra profitti delle compagnie energetiche, un tetto alle tariffe europee e l’istituzione di un organo di controllo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui