lapugliativaccina.regione.puglia.it

Un bonus di mille euro per i propri dipendenti contro il caro energia. È quanto deciso da un’azienda barese, in particolare di Corato, che opera nel settore della produzione delle farine e semole di alta qualità.

Obiettivo, supportare le oltre 400 famiglie dislocate su tutto il territorio italiano che potranno così beneficiare del riconoscimento che integrerà i servizi di welfare già messi a disposizione dalla stessa azienda. “I dipendenti – si legge in una nota – avranno un supporto concreto per far fronte al complesso scenario economico attuale trasformando il riconoscimento in buoni spesa da poter utilizzare negli esercizi convenzionati o richiedendo un rimborso in busta paga dei costi sostenuti per il pagamento delle bollette dell’anno 2022” – sottolineano.

Già nel corso del 2022, l’azienda, la Casillo Group, all’interno del più ampio piano di welfare, aveva avviato l’iniziativa ‘Ottobre Rosa’. Si tratta, in particolare, di una campagna di prevenzione tumore al seno mediante visite senologiche su base volontaria dedicate a tutto il personale femminile.

“I pilastri alla base della forza della nostra azienda – ha dichiarato Pasquale Casillo, presidente e CEO di Casillo Partecipazioni S.p.A – sono la continua capacità di innovare e l’impegno e l’energia che le nostre persone profondono ogni giorno nel loro lavoro. Sono convinto che un’azienda come la nostra debba dare qualcosa indietro a tutti coloro che ogni giorno la rendono grande e quindi svolgere un’importante funzione sociale” – ha concluso.

Foto repertorio


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui