Ncd-Area Popolare annuncia “un’opposizione collaborativa che dialoghera’ costruttivamente per il bene della Puglia e di Bari con le Amministrazioni di centrosinistra” alla Regione Puglia e al Comune di Bari: questa è la posizione espressa dal senatore Massimo Cassano, sottosegretario al Lavoro e coordinatore-dominus di Ap-Ncd Puglia, durante la presentazione del nuovo gruppo di Ap-Ncd al Comune di Bari. Cassano segue i trasferimenti in maggioranza di esponenti ex centrodestra come Francesco Schittulli (consulente del governatore Pd Emiliano) e Francesco Amoruso (passato da Fi ai verdiniani).

\r\n

Nuovi trasformismi?

\r\n

In consiglio comunale, infatti,  sarà rappresentato da Livio Sisto, Romeo Ranieri e da Michele Picaro, ex Azione Giovani e An, eletto nelle liste di Forza Italia e già vicecommissario cittadino berlusconiano.

\r\n

“Non esiste piu’ il centrodestra e nemmeno il centrosinistra, esistono partiti e tra questi noi. Il nostro obiettivo – ha puntualizzato Cassano – e’ di essere un partito moderato. Riteniamo di poter rappresentare un’area sempre piu’ vasta. Noi chiederemo al sindaco ed al presidente della Regione di assumersi delle responsabilita’, mentre da parte nostra faremo un’opposizione costruttiva. In Consiglio regionale siamo all’opposizione ed abbiamo posto temi importanti e stiamo dialogando per risolvere importanti problematiche come sanita’ ed agricoltura, ad esempio”.

\r\n

Il modello “patto del Nazareno” per Cassano va riproposto in Puglia

\r\n

“Ci ispiriamo al modello romano, guardiamo ai risultati che sta ottenendo il governo: in 2 anni ha fatto quello che non si e’ fatto in 20. Solo che qui non ci sara’ la stessa alleanza, ma atteggiamento collaborativo”. Alla conferenza stampa di presentazione del nuovo gruppo politico di Area popolare-Ncd sono intervenuti, tra gli altri, i consiglieri comunali Romeo Ranieri e Livio Sisto oltre all’ex esponente di Fi, Michele Picaro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here