BARI – Ancora una sconfitta per l’Exprivia Molfetta, ma questa volta una sconfitta che brucia. E’ stata una partita “pazza”, con la formazione di pallavolo barese sotto dopo il primo set, poi capace di raddrizzare la via, quindi a un passo della vittoria nel terzo parziale. Alla fine si impone Monza per 3-1. Montagnani parte con lo starting six utilizzato negli ultimi impegni. La diagonale è rigidamente cubana, con Hierrezuelo a palleggiare ed Hernandez a schiacciare. Al centro ci sono i soliti Barone e Candellaro, mentre di banda agiscono Joao Rafael e Fedrizzi, con De Pandis libero. Vacondio risponde con Jovovic in regia, Renan opposto, al centro Beretta e Verhees, schiacciatori Botto e Galliani, libero Rizzo. Le due squadre inizialmente danno vita al più classico dei testa a testa, poi i lombardi escono alla distanza. Nel quarto set l’Exprivia, avanti 19-18, ancora una volta sul più bello si fa sorprendere e il break di Monza decide il match. Finisce 25-21 con il muro di Jovovic su Joao Rafael. E’ la seconda sconfitta consecutiva.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here