Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

BARI – Dopo Biran, il 18enne del Gambia accolto da una famiglia a Gioia del Colle, la città di Bari ospita un secondo migrante. Si tratta di un trentenne nigeriano, in condizioni di particolare fragilità, seguito dai servizi sociali dell’ufficio Immigrazione del Comune di Bari. “La rete di Essere comunità si allarga – dichiara l’assessore al Welfare, Francesca Bottalico – con una seconda famiglia e con nuove realtà e singoli cittadini disponibili a condividere e dar forza al nostro progetto di accoglienza fondato sulla reciprocità, la solidarietà e la gratuità. Questo risultato ci spinge a credere che questa strada sia percorribile anche grazie alla sensibilità di tante persone che si sta manifestando in forme differenti, come dimostra l’iniziativa avviata in collaborazione con la parrocchia di San Marcello – conclude –  che ci consentirà di accogliere neo maggiorenni in uscita dalle comunità per completare il loro percorso di autonomia e favorirne l’inclusione sociale”. Ad aiutare il Comune in questo progetto gli operatori Sprar e della cooperativa Gea e l’ufficio Immigrazione.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui