Cabtutela.it
acipocket.it

BARI – Si è chiusa con un patteggiamento a due mesi la vicenda giudiziaria che coinvolgeva Hristian Ilievski, il presunto capo del gruppo di scommettitori degli “zingari”, imputato a Bari per frode sportiva. Secondo la Procura barese e i carabinieri, Ilievski pagò alcuni ex calciatori biancorossi per perdere con due gol di scarto contro il Palermo. Stando all’ipotesi accusatoria, alcuni giocatori, in un primo momento, accettarono di intascare circa 30mila euro ciascuno, la partita del campionato di serie A, però, il 7 maggio del 2001 finì 2 a 1 per i siciliani e i giocatori furono costretti a riconsegnare i soldi per non aver rispettato i patti. Per questa vicenda avevano già patteggiato Andrea Masiello, Simone Bentivoglio e Marco Rossi. Per la stessa presunta combine sono stati condannati, invece, nei mesi scorsi l’ex terzino sinistro Alessandro Parisi e Angelo Iacovelli, l’ausiliario amico di molti calciatori. Il patteggiamento, concordato fra la difesa di Ilievski e il pm titolare dell’indagine, Fabio Buquicchio, è stato ratificato dal giudice Domenico Mascolo.\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui