Cabtutela.it
acipocket.it

Scenderà ad oltre sessanta metri sottoterra Simonetta Agnello Hornby, per presentare venerdì 20 maggio alle 20 il suo ultimo romanzo, “Caffè amaro”, insieme alla giornalista Antonella Gaeta.\r\n\r\nSarà infatti la Grave, la prima delle grotte di Castellana, il palcoscenico dell’incontro con la scrittrice e avvocatessa palermitana. La Hornby è l’ultimo ospite della rassegna Episodi, il ciclo di incontri culturali organizzati dal festival Il Libro Possibile, che già ha portato in Puglia Jonathan Coe, Piergiorgio Odifreddi ed Erri De Luca.\r\n\r\n”Caffè amaro” ha come protagonista Maria, donna dalla bellezza e dalla forza straordinaria, di cui si innamora il baronetto Pietro Sala. In primo piano c’è la storia di un personaggio femminile che, da fragile ragazza in balia delle scelte degli uomini, si fa donna capace di dettare a viso aperto le condizioni della propria felicità. La violenza sconfitta dall’intelligenza. Violenza che la scrittrice palermitana ha sempre combattuto, anche nella sua carriera da avvocato. Nel 1979 ha fondato lo studio legale Hornby and Levy, nel quartiere di immigrati di Brixton, a Londra, dove vive da più di quarant’anni. Hornby and Levy è stato il primo studio d’Inghilterra a creare un settore riservato ai casi di violenza all’interno della famiglia.\r\n\r\n“Chiudiamo la rassegna con una donna, come Simonetta Agnello Hornby – afferma Rosella Santoro, direttrice artistica de Il Libro Possibile – che si è sempre impegnata per la formazione di una società più giusta. Mi ha molto colpito questa sua battaglia di ideali e la sua volontà di costruire un’idea di bellezza nel mondo, combattendo ogni forma di violenza”.\r\n\r\nL’ingresso ha un costo di 3 euro, interamente destinati alla tutela e alla salvaguardia del sito carsico castellanese, fino ad esaurimento posti. Ci si può prenotare a questo link, al quale si accede anche dal portale grottedicastellana.it.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui