Cabtutela.it
acipocket.it

Tatuarsi, ormai, non è più un tabù, anzi, è diventata una pratica comune e normale imprimersi su varie parti del corpo disegni o simboli che, come un vezzo, stanno lì a rappresentare un periodo particolare della nostra vita, frasi o parole impressi sulla pelle come mantra o per suggellare amori o amicizie.\r\n\r\nIl tatuaggio ha origini molto antiche. Chi si tatuava, si incideva sul corpo dei segni che avevano la funzione di comunicare un messaggio. Per esempio, poteva indicare che chi lo portava era un nobile, un guerriero, oppure uno schiavo o un galeotto. Nelle società tribali erano i re e i nobili a tatuarsi, in altri casi era considerato un modo per decorare il proprio corpo, per vanità.\r\n\r\nE ancora, in India, assume il ruolo di rito propiziatorio: prima di celebrare il matrimonio lo sposo regala alla promessa sposa l’Hennè, che lo utilizzerà per decorare il suo corpo come strumento di bellezza e seduzione. Le decorazioni assumono anche carattere simbolico dai valori esoterici e magici, come per esempio il triangolo, che sta a rappresentare, nella tradizione religiosa indiana, la trinità Brahma, Shiva e Vishnu.\r\n\r\nInsomma, per i tattoo addicted largo spazio alla fantasia, da quelli che lo considerano “una filosofia di vita” ad altri che “se non hai almeno un tatuaggio non sei cool” a quelli che non ne hanno mai abbastanza “la prossima volta ne faccio uno lungo tutta la schiena”!\r\n\r\n

\r\n\r\nOra si è diffusa una nuova tendenza, se così si può dire, ovvero, tatuaggi dalle linee minimal, semplici e lineari. Disegni piccoli e graziosi, non troppo impegnativi, che possono essere situati in parti nascoste in maniera leziosa, sensuale e da scoprire.\r\n\r\nCerto, è vero, si parla di tattoo prettamente femminili che, tuttavia, anche alcuni uomini non li disdegnano, naturalmente con altri soggetti, ma ugualmente con la funzione di sottolineare una parte del proprio corpo.\r\n\r\nUno dei posti più amati è il polso oppure le dita, il collo del piede, la caviglia, dietro il collo o dietro l’orecchio, tanti segni e simboli dal carattere elegante e intrigante.\r\n\r\nI soggetti: infiniti. Si va dai soliti cuoricini, alle note musicali, a singole parole o al gettonato simbolo dell’infinito, insomma, qualsiasi cosa possa essere fonte d’ispirazione e la si voglia portare sempre con noi.\r\n\r\nAnche la cura del tatuaggio è molto importante, nel corso del tempo i contorni tendono a non essere netti, in questo caso è bene fare periodicamente dei leggeri scrub e subito dopo stendere un velo di crema idratante. In occasione della bella stagione e delle calde giornate passate al mare non dimenticate di applicare sulla parte la protezione totale. Vezzo sì, ma con un occhio al buonsenso! Ora non vi resta che scegliere il vostro preferito e, soprattutto, decidere su quale parte del vostro corpo imprimerlo!\r\n\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui