Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

BARI – Puglia regina del turismo, ormai è un dato consacrato. Un trend confermato nel corso degli ultimi anni, basta analizzare qualche dato: nel 2015 sono stati 3,4 milioni gli arrivi, di cui 723mila stranieri, per un totale complessivo di oltre 13 milioni di notti di permanenza effettiva.

\r\n

Secondo il portale Casevacanza.it, che ha monitorato le richieste e le prenotazioni relative ai primi due mesi estivi del 2016, la regione che attrae il maggiore numero di turisti per giugno e luglio è proprio la Puglia, con il 18,2 per cento del totale, affermandosi così come destinazione più ambita. La seguono Toscana (13,3 per cento), Sardegna (12,7 per cento), Emilia-Romagna (11,7 per cento) e Liguria (11,6 per cento). Secondo il portale in Italia la durata media della vacanza in questo periodo è di cinque giorni: molti meno rispetto ad agosto mese in cui  il soggiorno medio dura 12 giorni.

\r\n

Lonely Planet promuove la Puglia tutto l’anno

\r\n

Se non bastasse, ci sono anche autorevoli guide turistiche che incoronano la Puglia, ad esempio Lonely Planet: “Esiste una terra tutta da scoprire per i curiosi, anche quando le temperature si abbassano e gli ombrelloni si chiudono (anche se non mancano eccezioni di spiagge funzionanti fino a tardo autunno)”, si legge sul portale della Lonely Planet che dedica alla “Puglia fuori stagione” un articolo. “Un viaggio fuori stagione in Puglia è un’autentica sorpresa – si legge ancora – ed è proprio quello che ci vuole se ami questa terra, se ancora non la conosci, se vuoi scovarne l’essenza”.

\r\n

Boom di traffico nei due aeroporti di Bari e Brindisi

\r\n

A confermare la crescita esponenziale del Tacco d’Italia ci sono anche le statistiche riguardanti il numero di viaggiatori che transitano dai due aeroporti principali: Bari e Brindisi. Il traffico passeggeri, lo scorso maggio, ha segnato un incremento su Bari e Brindisi del 6,7% rispetto allo stesso periodo del 2015 (37.753 passeggeri in più). Il totale mensile sui due scali è stato di 602.904 passeggeri, di cui 418.284 sulle rotte nazionali (+7,8%) e 173.908(+ 8,4%) su quelle internazionali. In percentuale il traffico su Brindisi è cresciuto di più di quello barese, 13,4 contro 10,5. Complessivamente, nei primi cinque mesi dell’anno il totale passeggeri in arrivo e partenza sugli aeroporti di Bari e Brindisi è stato di 2.414.319 unità, +5,5% rispetto allo stesso periodo 2015.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui