Cabtutela.it

Tutti i luoghi possono trasformarsi in un’arena per concerti. I cittadini lo scopriranno il 21 giugno, giorno non solo del solstizio d’estate ma anche della “Festa europea della musica”. Bari fa parte delle 60 città in Europa che hanno creato una programmazione di eventi musicali in occasione della manifestazione, nata nel 1982 in Francia.\r\n\r\nTutti le iniziative sono state organizzate grazie all’assessorato comunale alle Culture, alla quale hanno aderito le associazioni Controritmi, Ambiente Puglia, Collegium musicum, la delegazione locale del Fai e la banda della Brigata Pinerolo.\r\n\r\nSpettacoli in tutta la città\r\n\r\nNell’ambito della Festa della musica sono previsti concerti e spettacoli di ballerini al mercato coperto nel quartiere Carrassi, in alcune piazze e vie del centro, ma anche sulla banchina del mercato del Pesce di “Nderr a la Lanz”.\r\n\r\nIn serata ci saranno altre esibizioni in 12 locali nel centro storico, nei quartieri Carrassi, Madonnella e San Pasquale e all’Impact beach di Torre Quetta.\r\n\r\nGli artisti\r\n\r\nMoltissimi gli artisti e i collettivi di danzatori coinvolti dal progetto barese della Festa della musica: Fake Rabbit, Radicanto, Luca Mercurio e Anna Fiorello, Pasquale delle Foglie, Artevida Capoeira, Bari Got Flava, Banda della brigata «Pinerolo». Dj Fato, Bari Jungle Brothers, Bariyoungunz, Gia Young, Mia Barracane, Blumia, Geod Morning, Robbo Consiglio, Nera, K-Ant, Pangea, Romanife, Nick The Freak, Giuliano Ciliberti, Efemera e Beyond The Color.\r\n\r\nNon mancheranno le esibizioni di bande musicali, come quella della Brigata Pinerolo, che suonerà alle 17 e 30 in via Sparano davanti alla chiesa di San Ferdinando e alle 20 e 30 in piazza del Ferrarese.\r\n\r\n”Artisti diversi e apparentemente lontani – ha dichiarato l’assessore al Turismo Silvio Maselli – accomunati però dalla stessa passione, che daranno vita a una serie di appuntamenti per celebrare questo evento e omaggiare la musica, che è il linguaggio universale per eccellenza. In questa circostanza il Comune ha voluto raccogliere energie e talenti per organizzare al meglio questo appuntamento, che vedrà dalla mattina concerti diversi in diversi luoghi della città, alcuni del tutto inusuali”.\r\n\r\nIl concerto finale\r\n\r\nA concludere la Festa della musica sarà un concerto finale, che inizierà alle 20 in via Sparano all’altezza della chiesa di San Ferdinando. Durante la serata sul palco si alterneranno gli strumenti musicali di otto solisti di fama internazionale, che accompagneranno le voci dei 110 componenti del Coro del faro, diretto da Paolo Lepore.\r\n\r\n”Gli artisti – ha dichiarato il maestro Paolo Lepore, presidente di Ambiente Puglia – si esibiranno in una carrellata musicale particolarissima che passa dalla musica ebraica a quella contemporanea con omaggi a Verdi, Bizet, Bellini ma anche Borodin e Berio. Sarà l’occasione per ascoltare il bravissimo Michele Lomuto nell’esecuzione della sequenza di Berio per tromboni e la bellissima voce di Vittoria Impedovo”.\r\n\r\nMusica e arte si incontrano\r\n\r\nLa Festa della musica è anche l’occasione per far conoscere ai visitatori le bellezze della città. Villa La Rocca ospiterà infatti visite guidate ai propri giardini, laboratori di pittura e fotografia e spettacoli teatrali della compagnia dei giovani dell’Abeliano. Il tutto organizzato dal Collegium musicum, che ha coinvolto alcuni suoi solisti in un grande concerto alle 21, inframezzato da spezzoni delle opere di William Shakespeare.\r\n\r\nIl Fai istituirà invece dei banchetti per raccogliere le firme a sostegno della candidatura di casa Piccinni a luogo del cuore FAI. “Ci è sembrato naturale: Niccolò Piccinni è il musicista che ha portato il nome della città di Bari in Europa e nel mondo – ha dichiarato il presidente della delegazione Fai di Bari Rosella Ressa, e nella giornata dedicata alla musica crediamo sia giusto lavorare affinché la casa in cui Piccinni ha vissuto lavorato per oltre un decennio possa essere restituita alla piena fruizione dei cittadini”.\r\n\r\n 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui