Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

BARI – Prima provò ad impedirgli di salire sul bus, poi aggredì un passeggero somalo provocandogli ferite al volto e un ricovero in ospedale con prognosi di 25 giorni. Per questo motivo, il giudice monocratico del Tribunale di Bari, Anna Perrelli, ha condannato, in primo grado, a un anno di reclusione un autista Amtab, la pena è stata sospesa. Alla vittima, Abdi Nasir Mohammad, rappresentato dall’avvocato Claudio Spagnoletti, è stato riconosciuto anche il risarcimento dei danni da quantificarsi in sede civile.\r\n\r\nAnche l’Amtab, citata come responsabile civile, dovrà risarcire la vittima. L’aggressione avvenne il 20 giugno al capolinea di Santo Spirito. L’autista si rifiutò di aprire la porta del bus numero 1 a Mohammad, il somalo riuscì ugualmente a salire approfittando dell’apertura di un’altra portiera e nacque un litigio che sfociò nell’aggressione


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui