Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Il gip del Tribunale di Bari Francesco Agnino ha revocato gli arresti domiciliari ai conducenti delle due auto che, la notte del 27 giugno, si sono scontrate. Nell’incidente stradale ha perso la vita Carmine Sibilano,  21 anni.\r\n\r\nUno dei due (il conducente della Lancia) era stato anche denunciato per lesioni volontarie perché – la notte dell’incidente – ha cercato sottrarsi all’esame tossicologico. La polizia municipale sta lavorando in queste ore per cercare di ricostruire la dinamica dell’incidente e per stabilire le eventuali responsabilità.\r\n\r\nL’incidente\r\n\r\nDue auto – una Smart e una Lancia – si sono scontrate all’incrocio di via Omodeo e via Amendola (quartiere Carrassi). Nella Lancia, che si è ribaltata in seguito allo scontro, viaggiava un intero nucleo famigliare composto da 5 persone, tra cui il ragazzo che ha perso la vita. Gli occupanti della Smart non hanno invece riportato grosse ferite e si trovano attualmente al pronto soccorso.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui