Cabtutela.it
acipocket.it

BARI – Imponenti, rigogliosi. E, secondo la direzione dell’ospedale, malati. Sono una settantina gli alberi tagliati ieri sera, 5 luglio, all’interno dell’ospedale pediatrico “Giovanni XXIII” per far posto al nuovo parcheggio. La denuncia arriva direttamente da Facebook, da parte del commerciante barese Donato Cippone che documenta l’abbattimento “selvaggio” di “alberi nell’ospedaletto, tra cui  diversi pini, un cipresso argentato e, forse, due bagolari”. “Vogliamo leggere – denuncia Cippone – il verbale in cui si certifica la malattia degli alberi”.\r\n\r\n

Foto Cippone Alberi
Foto alberi abbattuti, tratta da profilo Facebook di “Donato Cippone”
\r\n\r\nLa replica di Dattoli: “Erano malati, ne pianteremo altri”\r\n\r\n“Sono tutti alberi malati che saranno ripiantumati nel nuovo parcheggio in costruzione nell’ospedale pediatrico, con una configurazione diversa dalla precedente”, replica il direttore generale del Policlinico, Vitangelo Dattoli. “L’agronomo – spiega – ha detto che gli alberi andavano abbattuti perché malati e pericolosi. Inoltre, la Sovrintendenza ha confermato la responsabilità della direzione dell’ospedale sia per la sicurezza delle persone che della qualità del patrimonio fitologico all’interno della proprietà, quindi abbiamo dovuto intervenire. Nel nuovo parcheggio, integralmente finanziato dal sistema sanitario, sarà tenuto conto degli spazi dove bisogna piantumare i nuovi alberi, le cui specie saranno consigliate dagli agronomi. Tuttavia, i nuovi alberi saranno piantati, non come una pinetina, ma in maniera compatibile agli spazi del parcheggio”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui