Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

BARI – Cresce ancora l’aeroporto di Bari. Nei primi sei mesi del 2016 i passeggeri (arrivi più partenze) sugli aeroporti di Bari e Brindisi sono stati, complessivamente, 3.043.174, ossia il +7,9% rispetto allo stesso periodo del precedente anno quando il totale era stato di 2.881.622 unità. Più sensibile, come costantemente avviene da tempo, l’incremento riferito ai passeggeri di linea internazionale (+12,7%), passati dai 712.873 del 2015 agli 803.230 di quest’anno; meno marcato (+3,9%) l’incremento della linea nazionale i cui passeggeri nel primo semestre 2016 sono stati 2.198.642 a fronte dei 2.116.430 dello stesso periodo 2015. In virtù di ciò il traffico di linea su Bari e Brindisi cresce complessivamente nei primi sei mesi di quest’anno del 6,1% rispetto all’anno precedente.\r\n\r\nEcco i nuovi collegamenti\r\n\r\nIl comparto internazionale si irrobustisce grazie anche all’apertura di nuovi collegamenti, ad esempio Atene, Manchester, Vienna o Varsavia, all’arrivo di nuovi vettori – è il caso di Austrian Airlines, Aegean Airlines e FlyCar – e all’incremento delle frequenze e della stagionalità delle stesse. Per quanto riguarda l’analisi del dato riferito ai singoli scali, nel primo semestre 2016 su Bari, sempre tra arrivi e partenze, si è passati da un totale di 1.837.957 passeggeri (1° semestre 2015) a 1.981.181 di quest’anno (+7,8%); di questi 614.408, in crescita del +13,5%, sono stati i passeggeri di linea internazionale e 1.339.193, con un incremento pari al +6% quelli di linea nazionale. Nel mese di giugno, il traffico passeggeri del Karol Wojtyla di Bari si è attestato a quota 397.513 unità, pari al +8,7% rispetto ai 365.670 passeggeri di giugno 2015.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui