Per una sera Bari si è tinta di biancorosso e, a ridosso del mare, più di mille partecipanti tra tifosi e famiglie, si è rivissuta l’atmosfera della Curva più bella d’Italia. Lo spettacolo organizzato dagli stessi Seguaci della Nord, in collaborazione con il punto ristoro della spiaggia di “Pane e pomodoro”, ha visto la direzione artistica del comico e autore Max Boccasile, da tempo rappresentante della voce satirica “unofficial” della Fc Bari 1908. Sul palco si sono alternati quelli che sono i veri e propri simboli del tifo barese e del Bari calcio.

\r\n

Fischio d’inizio da parte dei due presentatori Max Boccasile e della bellissima Emanuella Lomanzo, alle ore 20. Dopo il benvenuto e alcune battute di apertura, ha fatto il suo ingresso sul palco Sabino Bartoli – autore dell’inno dei galletti – che ha dato vita, intonando “Bari grande amore”, ad una “sciarpata” a cura di tutte le tifoserie nonché del pubblico intervenuto alla manifestazione.

\r\n

L’atmosfera di festa, nonché la passione trasmessa dagli intervenuti, non ha lasciato spazio a tempi scenici passivi: in pochi istanti hanno preso parte alla manifestazione i rappresentanti della Fc Bari 1908 Area Solidale, Michele Cellamare e Sergio Fanelli, i quali, accompagnati da Pierpaolo Zonno – fidanzato di Valeria Sciacovelli- (la ragazza vittima di un incidente stradale costretta su di una sedia a rotelle ndr.) sono stati fautori del vero e proprio “miracolo solidale”. La collaborazione tra questi ultimi e il gruppo ultras – oltre ad altre associazioni- ha dato vita alla raccolta fondi che ha consentito a Valeria di poter intraprendere un percorso riabilitativo in Svizzera, senza il quale probabilmente la sfortunata vittima dell’incidente oggi verserebbe in condizioni decisamente peggiori. Prima di procedere alla consegna di una targa commemorativa dell’evento all’associazione Bari solidale, sul maxi schermo è stato proiettato un video messaggio della stessa Valeria che, porgendo i suoi auguri ai Seguaci, ha ringraziato personalmente per quanto fatto per lei.

\r\n

Alla festa della tifoseria barese, non poteva certo mancare il giocatore ancora oggi simbolo della squadra, Giovanni Loseto, che pur tradito dalla commozione provocata dai cori intonati dai presenti durante la consegna della targa in suo onore, ha rivolto a tutti i tifosi gli auguri del presidente Giancaspro.

\r\n

Non c’è tregua e in pochi minuti uno scrosciante applauso ha salutato l’ingresso di Antonio Vasile (figlio del compianto Vito Vasile, grande tifoso del Bari scomparso nel febbraio 2016).

\r\n

Le parole commosse di Vasile hanno introdotto un video ricordo realizzato dai tifosi in memoria dell’imprenditore Vito Vasile e di quanto ha fatto per la città e per la squadra del Bari. Toccante la dichiarazione finale dello stesso Vasile: “La mia famiglia ci sarà sempre per questa città”.

\r\n

Numerosi gli interventi di tifoserie provenienti da tutta Italia (per citarne alcune Salernitana, Sampdoria, Reggina, Andria e l’Ascoli). Lo scambio reciproco di doni e di targhe in ricordo dell’evento ha lasciato spazio all’intervento dell’avvocato Contucci di Roma il quale, già storico Ultras della squadra romana, ha scelto di schierarsi dalla parte dei tifosi contro le leggi ferree promulgate negli ultimi anni.

\r\n

Giunti a questo punto la felicità ha lasciato il posto ad un triste ricordo, il presentatore, sfruttando la presenza dei tifosi dell’Andria, ha chiesto alla regia la messa in onda di un video in memoria delle 23 vittime dell’incidente ferroviario, al termine del quale un minuto di silenzio ha accompagnato lo scorrimento sul maxi schermo dei nomi degli sfortunati passeggeri che hanno perso la vita il 12 luglio scorso. Uno dei parenti delle vittime, la signora Daniela Castellano, è salita sul palco di Pane e pomodoro e a gran voce ha rivolto uno straziante appello chiedendo che sia fatta giustizia in onore dei defunti e per rispetto nei riguardi delle 23 famiglie distrutte in quel tragico evento.

\r\n

Toccante la forza con la quale i tifosi tutti si sono stretti alla signora Castellano, una chiara dimostrazione che lo spirito Ultras non è mai circoscritto al campo di calcio, bensì quotidianamente presente accanto alla gente più bisognosa. Dimostrazione di ciò l’estemporaneo intervento della tifoseria dell’Andria in occasione dell’incidente. I primi soccorritori sono stati proprio loro.

\r\n

Le sorprese non finiscono mai e dalle lacrime si ritorna al sorriso, un video ha dato il benvenuto sul palco al “Galletto” del Bari che dopo due anni di assenza ha visto il suo ritorno nello stemma della società di via Torrebella.

\r\n

Gag e scambi di battute hanno accompagnato la festa fino all’ultimo.

\r\n

La serata completamente gratuita per i partecipanti è stata trasmessa in diretta sulla pagina facebook della testata giornalistica online borderline24.com

\r\n

Da media partner, apprezzando e complimentandoci per una manifestazione svolta in un clima di festa e allegria condito dalla musica de “I Komandanti”, rivolgiamo i nostri più sinceri auguri di buon compleanno ai Seguaci della Nord.

\r\n

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here