Cabtutela.it
acipocket.it

BARI – Una telecamera posizionata davanti alle porte dei bagni e alle docce, e collegata in streaming – dicono i bagnini – con l’abitazione del gestore del lido “La Baia” di Bari-Palese, suscita disagio tra i bagnanti dello stabilimento balneare a nord del capoluogo pugliese. C’è chi lamenta, soprattutto donne e bambini, una violazione della privacy e di sentirsi osservato ogni volta che entra in bagno o mentre fa la doccia. Il lido è gestito da decenni dalla famiglia Sblendorio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui