Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Il rischio è che il soffitto possa cedere, per questo motivo gli ispettori del ministero hanno chiuso 4 aule del liceo Scacchi e le hanno dichiarate inagibili. E’ sempre più difficile la situazione nello storico istituto scolastico barese, costretto a misurarsi con un nuovo problema a pochi giorni dall’inizio dell’anno scolastico, dopo i tanti già riscontrati da Borderline24 – Il giornale di Bari.

\r\n

Questa mattina quattro aule sono state infatti dichiarate inagibili, a causa del soffitto non a norma in un’ala dell’istituto, che potrebbe provocare la caduta di calcinacci sul pavimento. Il pericolo di cedimenti è venuto alla luce questa mattina, dopo che i tecnici inviati su direttiva del ministero dell’Istruzione hanno effettuato i “saggi” dei soffitti del liceo, esattamente come è avvenuto nelle scorse settimane in tutte le altre scuole baresi. Allo Scacchi è stato però scoperto che il soffitto in un’ala della struttura è ormai vecchio e indebolito e andrebbe quindi messo in sicurezza. Da qui la decisione di dichiarare inagibili le aule presenti in quell’area. “I tecnici mi hanno assicurato che non è una situazione grave – ha spiegato il preside Giovanni Magistrale – perché piccoli pezzi di intonaco potrebbero cadere, niente che possa quindi far male agli studenti. Di certo però non è possibile far lezione così e quindi abbiamo dovuto dichiarare le aule inagibili”.

\r\n

Il preside Magistrale: “Bisognerà far lezione in palestra o nell’aula magna”

\r\n

Questa decisione però aggrava ancora di più il problema della mancanza di spazi che l’istituto da anni si trova ad affrontare, costringendo così alcune classi a trasferirsi nell’attiguo istituto Pitagora per fare lezione. “Ora non so come fare – ha dichiarato Magistrale -, visto che già il picco di iscrizioni di quest’anno aveva reso difficile organizzare al meglio gli spazi nei quale fare lezione. Ora con la chiusura di queste quattro aule ci troviamo costretti trasferire le classi in palestra o nell’aula magna”.

\r\n

Il delegato della Città metropolitana: “Inizieremo i lavori il prima possibile”

\r\n

Nel pomeriggio è intervenuto sulla questione anche il consigliere delegato della Città metropolitana all’Edilizia scolastica, Vito Lacoppola. “Da luglio – ha spiegato – stiamo effettuando controlli in tutti gli istituti per saggiare la resistenza delle strutture e capire dove ci sia bisogno di interventi. Questa mattina ho saputo della chiusura di quattro aule nel liceo scientifico Scacchi. Voglio rassicurare il preside che faremo il possibile per iniziare tempestivamente i lavori di messa in sicurezza del soffitto, così da minimizzare al massimo i disagi per gli alunni”.

\r\n


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui