Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Dal nuovo ponte al patto per il Sud. In mezzo l’inaugurazione della Fiera del Levante. Mattinata intensa per il presidente del Consiglio Matteo Renzi oggi a Bari per partecipare a tre eventi importanti per la città e per la Puglia. Si comincia alle 9 con l’inaugurazione del ponte dell’asse Nord Sud che per l’occasione è stato addobbato con le bandiere dell’Italia (anche il pilone si illuminerà di rosso, bianco e verde). Subito dopo si sposterà alle 11 alla Fiera per la cerimonia di apertura dell’80esima edizione ed infine la firma per il patto per la Puglia. La Campionaria, per questioni di sicurezza, aprirà al pubblico alle 14 e 30.

\r\n

Il ponte

\r\n

Il ponte dell’asse Nord Sud (entro un mese il Comune sceglierà con l’aiuto dei cittadini il nome) è pronto e questa mattina, alle 9, sarà inaugurato da Renzi, dal governatore Michele Emiliano e dal sindaco Antonio Decaro. Una mega opera, i cui lavori sono stati consegnati nel 2010 (dovevano durare due anni), ma sono iniziati effettivamente solo nel 2013 a causa di due perizie di variante e di modifiche al progetto iniziale. Il ponte collega via Tatarella con via Nazariantz: è il primo al Sud di tipo strallato. La struttura infatti è sospesa. Al centro c’è un pilone da 78 metri che sorregge gli stralli. Il ponte è a quattro corsie più la pista ciclopedonale. Per l’opera sono stati stanziati 32 milioni di euro e rispetto alla cifra iniziale gli interventi sono costati già tre milioni in più.

\r\n

In realtà la ditta aveva chiesto un altro mese di tempo per gli ultimi ritocchi. Alla fine si è deciso di accelerare i tempi (lavorando anche di notte) proprio per inaugurare l’opera e aprirla al traffico già da questa mattina.

\r\n

L’inaugurazione della Fiera del Levante

\r\n

Subito dopo il ponte, il premier si sposterà alla Fiera del Levante per la cerimonia di inaugurazione dell’80esima edizione. Ieri sindaco e governatore hanno trascorso il pomeriggio per redigere il discorso. E Emiliano, come da tradizione, ha aperto una finestra su Facebook per raccogliere i suggerimenti dei pugliesi. Tra questi spicca l’appello dei docenti dei nastrinirossi che questa mattina alle 10 saranno fuori i cancelli della Fiera per un sit in di protesta.

\r\n

Per quanto riguarda l’apertura al pubblico della Campionaria, slitta alle 14 e 30 per questioni di sicurezza.

\r\n\r\n

La firma del patto per la Puglia

\r\n

La firma per il Patto per la Puglia avverrà subito dopo l’inaugurazione della Fiera, sempre all’interno del quartiere, nello spazio 7. Il Patto prevede fondi per la regione pari a 2 miliardi e 71 milioni di euro. Ai quali si aggiungeranno 1,4 miliardi del Cipe. Finanziamenti che serviranno a realizzare 40 interventi. Tra questi la strada Talsano Avetrana, l’elettrificazione della tratta Lecce Martina delle Sud Est, la messa in sicurezza della viabilità interna dei Monti Dauni e la Piattaforma logistica ferroviari integrata di Foggia-Incoronata, la tangenziale di Foggia, il raccordo ferroviario Brindisi Nord, l’adeguamento della stazione di Francavilla Fontana. Grande attenzione è stata posta poi alla sicurezza del sistema dei trasporti regionali con interventi volti, per esempio all’eliminazione di passaggi a livello, al rinnovo del materiale rotabile e degli elettrotreni. Cinquanta i milioni per il miglioramento della sicurezza nelle linee ferroviarie a binario unico, 36 per la metropolitana del San Paolo (zona Cecilia).

\r\n

Sul versante invece dei progetti riguardanti investimenti su tutto il territorio regionale, occorre segnalare le ingenti somme destinate all’adeguamento strutturale della rete ospedaliera regionale, agli interventi per l’adeguamento delle infrastrutture dei consorzi di bonifica, al rafforzamento del sistema della depurazione, alla bonifica dei siti inquinati e delle discariche, alla costruzione degli impianti di valorizzazione dei rifiuti da raccolta differenziata.

\r\n

Ulteriori risorse saranno riservate agli aiuti alle imprese, ai beni culturali, al sistema dell’occupazione e della  qualificazione delle risorse umane e dell’inclusione sociale con particolare attenzione allo strumento Red, Reddito di dignità, regionale.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui