Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Sono iniziate stamattina le operazioni di espianto delle palme di via Sparano. La prima pianta che sarà eradicata è nel primo isolato, contiguo a piazza Aldo Moro.\r\n\r\nDell’inizio delle operazioni ne ha dato notizia il consigliere comunale Irma Melini, del movimento #ScelgoBari, in prima linea nel comitato che si oppone al progetto di ristrutturazione della via scelto dal Comune. Il post della Melini su FB: “Aspetto ancora risposte da questo Comune al parere pro veritate del prof. Ing. Arch. Masini, da me chiesto e depositato un mese fa, con il quale si evidenziano forti criticità sulla “nuova via Sparano”.\r\nNon ci fermeremo, anzi…se continuano così saremo noi a fermare loro alla prima ruspa”.\r\n\r\nGalasso: “I lavori di espianto si concluderanno in 20 giorni”\r\n\r\n”I lavori di espianto delle palme e della rimozione delle fioriere saranno conclusi in 20 giorni”.   È l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso a spiegare le tempistiche dei lavori, iniziati oggi con la recinzione della prima fioriera interessata e con altre opere di scavo, che proseguiranno nel pomeriggio. “Naturalmente – conclude – lavoreremo fioriera per fioriera, così da creare meno disagi possibili a chi passeggia in via Sparano. Lasceremo sempre un’area calpestabile in ogni tratto della via interessato dai lavori, così da non rendere il cantiere un problema per la cittadinanza”.\r\n\r\nDove vanno a finire le palme espiantate?\r\n\r\nLe palme espiantate da via Sparano, in tempi ristretti, verranno “reimpiantate nei luoghi individuati dagli uffici comunali d’intesa con la Soprintendenza”. Ecco l’elenco delle zone scelte: 2 palme andranno presso il Giardino Isabella d’Aragona, 7 palme nei giardini della Muraglia, 2 palme nelle aiuole di Corso Vittorio Emanuele, una palma presso Largo Giordano Bruno, una in Piazza Moro, 11 palme a Parco 2 Giugno. Il Comune fa sapere anche che “ogni singola palma riceverà un trattamento specifico in base alle dimensioni, alle caratteristiche, all’ubicazione finale e alle condizioni climatiche favorevoli al reimpianto”.  Da qui gli scavi già in corso nei vari siti per ridurre al minimo i tempi del reimpianto.\r\n\r\nNei prossimi giorni riunione con i comitati all’Urban center\r\n\r\nL’amministrazione comunale nelle prossime ore convocherà nell’Urban center dell’ex Rossani i comitati per fare il punto sulle possibili migliorie che potrebbero essere recepite attraverso un modello partecipativo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui