Ci mette la faccia e invita la squadra a mettere “le palle” in campo. Furia Sogliano. Un monologo di tredici minuti e tante puntualizzazioni, dallo schema di gioco al futuro di Stellone, passando per la querelle Micai e la pubalgia che frena Monachello.\r\n\r\nFuori gli attributi\r\n\r\n”Il risultato con il Benevento (0-4, ndr) è bugiardo ma dovevamo avere le palle per reagire e provare a recuperare la partita”.\r\n\r\nFuturo Stellone\r\n\r\n”Il tecnico Stellone? Ci ho parlato domenica mattina negli spogliatoio. A volte non si è d’accordo, ma io dico la mia. Ogni allenatore è legato ai risultati, anche Stellone. Bari non è Frosinone”.\r\n\r\nQuerelle Micai\r\n\r\n”Il suo procuratore, Graziano Battistini, è ormai un ex amico. Abbiamo offerto al giovane portiere un biennale al doppio dell’attuale stipendio ma ha rifiutato mentre leggo dichiarazioni legate alla nostra trattativa sui social e sul web. Il giocatore non va in campo? Ci sono regole, chi è in panchina incita i compagni. Quando Micai si comporterà bene, tornerà a giocare. C’è solo un insostituibile tra i pali, Buffon. Micai l’ho scoperto io a Varese, gli ho fatto il primo contratto a Palermo. Queste cose dovrebbero avere un valore…”.\r\n\r\nCaso Monachello\r\n\r\n”E’ tornato dalla tournée con l’Under 21 con la febbre, poi ha accusato una leggera pubalgia. Sta lavorando con un programma specifico per trovare la condizione”.\r\n\r\nRiscatto a Brescia\r\n\r\n”Dobbiamo essere più compatti. Adesso andiamo a Brescia determinati, anche se con qualche assenza. Voglio più carattere. Il modulo? Stellone inventi qualcosa, la squadra deve fare punti”.\r\n\r\n@waldganger2000

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here