Cabtutela.it

La Corte d’appello di Bari ha assolto “per non aver commesso il fatto” Sandro Frisullo (Pd), ex vicepresidente della Regione Puglia, dall’accusa di turbativa d’asta per una presunta gara truccata per la fornitura di strumentario neurochirurgico alla Asl Lecce.\r\n\r\nLa Cassazione aveva in gennaio annullato con rinvio la condanna di Frisullo a 4 mesi per lo stesso reato per il quale oggi è stato assolto nel merito nonostante l’intervenuta prescrizione. Anche per questi fatti Frisullo, difeso dall’avvocato Michele Laforgia, fu arrestato nel marzo 2010 e trascorse 21 giorni in carcere e altri 4 mesi ai domiciliari. Nei processi di primo e secondo grado, celebrati in abbreviato nel 2012 e nel 2015, Frisullo venne assolto da tutte le altre accuse (associazione per delinquere, millantato credito,corruzione, abuso d’ufficio), con la sola eccezione di un’altra turbativa d’asta per la fornitura di tavoli operatori alla Asl Lecce. Per questa vicenda è definitiva la condanna a un anno per Frisullo e a 16 mesi per Gianpaolo Tarantini


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui