“Il 21 Novembre è da tempo – scrive Giuseppe Carrieri (consigliere di opposizione) –  in Italia la giornata dell’albero. Anche quest’anno –come sollecitato dalla legge- provvederò quindi a piantare un albero in città e precisamente in una scuola del quartiere San Paolo: Ungaretti in via don Gnocchi 18. In questa scuola – prosegue – ci sono docenti le cui iniziative ecosostenibili supporto: dall’orto urbano, sino alle compostiere  per la produzione di compost con gli scarti dell’orto e con l’organico delle famiglie degli studenti. Buone pratiche che sarebbe il caso di far conoscere e replicare in città”.

\r\n

“Un altro albero invece – racconta Carrieri – questo pomeriggio durante il consiglio comunale- donerò in aula all’assessore ai lavori pubblici (Galasso), per ricordargli che gli alberi si piantano e non si abbattono. Nel 2016, infatti, per i più stravaganti motivi l’amministrazione comunale ha abbattuto quasi 70 pini secolari e si accinge ad abbatterne altri 17 nel giardino Isabella d’Aragona, dove abbiamo manifestato tutta la nostra contrarietà fasciando di rosso alcuni pini (vedi foto). Uno scempio botanico, l’abbattimento,  che in tutti i modi stiamo contrastando e che continueremo a osteggiare, in una città che ha tra i più bassi rapporti mq di verde/abitante (7,8mq) d’Italia e quindi d’Europa. Un “primato”, questo, del quale non essere certamente fieri e che nella giornata nazionale dell’albero è certamente opportuno stigmatizzare a chi pensa che un albero secolare possa indifferentemente essere sostituito con un’altra alberatura più piccola e più giovane!”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here