Carabinieri e polizia municipale stanno indagando per verificare l’esistenza di un giro di prostituzione minorile di alcuni bambini di etnia rom, dopo segnalazioni giunte da cittadini ai servizi di pronto intervento sociale che hanno fatto intervenire il sindaco, Antonio Decaro, il quale ha a sua volta allertato le forze dell’ordine.

L’allarme è scattato dopo alcuni episodi, tra cui giorni fa, il ritrovamento di 5 bimbi rom da soli nei pressi dello stadio San Nicola, una zona frequentata da chi cerca o offre sesso a pagamento. I bambini, che sono ora in una comunità, potrebbero essere stati portati lì da qualcuno o forse arrivati da soli, ma comunque non appartenevano al campo che si trova vicino allo stadio e che ieri è stato sgomberato: vi erano 30 persone (7 sono state denunciate) tra cui due ragazzine di 11 e 14 anni (ora in una casa protetta) che si sono dette “molto contente di essere portate via”. L’8 marzo un 67enne è stato arrestato nella zona mentre faceva sesso a pagamento con un 15enne rom.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here