Cabtutela.it
acipocket.it

“Il campionato del Bari in trasferta? Abbiamo avuto qualche incidente di percorso. A Trapani dopo il primo gol è mancata la reazione. Mal di trasferta? Siamo una squadra forte e abbiamo tempo e chance per dimostrarlo. Il Bari non ha un problema mentale, le statistiche dicono che fuori casa facciamo fatica. Ci rifaremo, a partire da Vercelli”: Elio Capradossi, azzurrino under 20 e punto fermo della difesa del Bari, spera in un pronto riscatto della squadra dopo la debacle nell’ultima trasferta a Trapani.

Tra i migliori con il Novara

“Sono rientrato dalla Nazionale venerdì e per forza di cose ho dovuto giocare domenica sera. In azzurro avevo giocato solo una ventina di minuti. Peccato aver pareggiato con il Novara. Non siamo riusciti a trovare lo spiraglio giusto per il gol. Come reparto e squadra siamo stati perfetti”.

Soddisfatto del torneo: “Cancellerei solo Trapani”

“Sono molto contento di come sta andando. Lavoro per vincere e quando qualcosa non va, sono molto dispiaciuto. Una gara da dimenticare? Cancellerei la prestazione di Trapani, la peggiore del torneo”.

I contatti quotidiani con la Roma

“Ogni settimana mi sento con Federico Balzaretti, dirigente della Roma, e commentiamo le mie partite. Modelli? Manolas, Fazio e Rudiger sono campioni da cui imparare, come i difensori della Juve. Il futuro? Penso al finale di stagione. Abbiamo due mesi nei quali dare il massimo”.

Unico centrale disponibile (al momento) per Vercelli

Tonucci squalificato, Suagher e Moras, così Capradossi è l’unico centrale di ruolo disponibile (al momento) per la prossima gara “Io un punto fermo? Spero di continuare così. Mi aspetta Bianchi della Pro Vercelli, bomber che fatto una gran carriera”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui